Stampa la pagina | Chiudi la finestra
Base logistica dell'esercito

Commissioni specialistiche

Commissioni specialistiche

Il medico in capo dell'esercito nomina una commissione specialistica che lo appoggia nel relativo ambito specialistico. Su sua richiesta, il Dipartimento della difesa, della protezione della popolazione e dello sport nomina il presidente e i membri restanti della commissione. Quest'ultima riceve compiti particolari da trattare, relativi a questioni fondamentali della medicina militare e della medicina in caso di catastrofe ed elabora soluzioni specialistiche all'attenzione del medico in capo.

Con effetto dal 31.12.2007, sono state sciolte le commissioni in materia di psichiatria di guerra e psichiatria in caso di catastrofe (KKP), di anestesia e rianimazione (KAW), di chirurgia di guerra (KKC) nonché di medicina di guerra e igiene di guerra (KKM). Con decisione del Consiglio federale del 29.11.2006 è stato deciso di riunire le 4 commissioni extraparlamentari in un'unica commissione per la medicina militare e la medicina in caso di catastrofe (KMK).

I membri sono specialisti di medicina interna, cardiologia, ematologia, anestesiologia/rianimazione, medicina generale, infeziologia/malattie tropicali e psichiatria/psicoterapia. I membri della KKC vengono trasferiti nel comitato consultivo scientifico del Centro specialistico di traumatologia, in fase di costituzione. La durata della nomina dei membri della KMK ha inizio il 1° gennaio 2012, dura 4 anni e coincide con il periodo legislativo delle Camere federali.

 

Per domande concernenti questa pagina: insegnamento et ricerca medico-militare
Stampa la pagina | Chiudi la finestra